Back
Filter
Home Sweet Home

Glass 1989

Apr 2013

La sfida che ci ha lanciato la Glass è stata quella di progettare degli ambienti sauna, non una sfida semplice in quanto si tratta di  una progettazione a cavallo tra il “product design” e l’“interior design”. Progettando per Glass, abbiamo cercato di rappresentare con chiarezza la forte identità aziendale e trasferirli sotto forma di ambienti sauna.

 

HSH, acronimo di Home Sweet Home. Un ambiente sauna ricco, per certi aspetti ludico che porta al suo interno una serie di concetti e complementi tipici della nostra quotidianità. La nostra memoria storica ci induce ad associare all’ambiente sauna un modulo parallelepipedo, per lo più chiuso e monocromatico. HSH scardina questo concetto e si pone come metafora della icona della casa.
Una Silouttte iconoclastica con tetto spiovente e parete in cristallo brunito che non ha nulla da invidiare alla facciata di un Loft. HSH ad un primo sguardo ricorda un piccolo cioccolatino da scartare, che solo man mano che si scarta lo si può assaporare veramente, assaporando così i vari complementi che lo compongono.
Pareti laterali e pavimento in tulipier termo trattato, con doghe scure che ricordano le travi a vista dei casolari di campagna, che terminano all’apice del tetto spiovente. Culmine del progetto una serie di piccoli accessori, quali l’orologio, pardon…la clessidra, gli intrecci dei tappeti in legno, la stufa e gli arredamenti torniti che rendono HSH unica nel suo genere, punto di connessione ideale tra una azienda votata al design e uno studio di progettazione che fa del design il focus della propria quotidianità.

 

Il progetto si completa di uno spazio hammam con le medesime caratteristiche stilistiche, che ben si prestano ad affiancare la sauna in soluzioni miste del tutto inedite.

  • 2015-designplus-powered-by-ish-winner-7.jpg